1 - 8 anni

Per l'asilo nido, la scuola dell'infanzia e il primo ciclo di scuola primaria

Progetto di psicomotricità relazionale

"L’analisi dei numeri del disagio alla scuola dell’infanzia dimostra che la maggior parte dei sintomi si raggruppano intorno alle categorie sintomatiche dell’autonomia e della regolazione emotiva (circa il 75% dei problemi rilevati),
per cui quando i ricercatori hanno pensato quale lavoro potesse essere fatto sulle
classi senza discostarsi molto dal normale fare scuola, i laboratori di psicomotricità relazionale sono stati una scelta naturale."

La psicomotricità relazionale ha un compito molto importante che è quello di operare a livello preventivo; l'obiettivo principale del nostro progetto infatti e' la facilitazione del percorso evolutivo dal “piacere di agire al piacere di pensare” accompagnato dalla possibilità per il bambino di rassicurarsi in merito alle sue angosce. Nel periodo che va dagli 0 ai 7 anni infatti il bambino utilizza il proprio corpo come strumento di espressione del suo mondo interno. Il movimento e il gioco sono quindi il modo che ogni bambino ha di raccontarsi e di dire agli adulti chi è e come sta. Lo psicomotricista hai il compito di favorire nei bambini l’espressività in tutti i suoi aspetti e la consapevolezza delle emozioni che provano.

La Psicomotricità educativa è un tipo di prevenzione, interviene precocemente nei disturbi della personalità e dell’apprendimento, e può essere un valido strumento per l'integrazione dei bambini in difficoltà all'interno del grupppo classe.

Per ricevere il progetto completo richiedi una consulenza senza impegno da parte di un nostro professionista compilando il modulo qua sotto..

Richiedi informazioni su questa attività