8 - 11 anni

Per il secondo ciclo della scuola primaria

Progetto di educazione motoria

In quarta e in quinta la differenziazione tra il sé e l’altro dovrà essere ormai ben definita, come anche la percezione del proprio corpo in relazione a spazi, tempi, persone ed oggetti.

Attueremo così dei programmi dove la collaborazione e la gestione degli imprevisti saranno i punti “chiave” dell’attività; la competizione, il saper perdere e il rispetto per l’avversario avranno inoltre un ruolo molto importante all’interno dei giochi proposti.

L’attività si incentrerà sulla scoperta di alcuni sport (pallavolo, hitball, ginnastica artistica, pallamano, rugby, atletica ), partendo dalle basi e costruendo dei piccoli percorsi didattici, sotto forma ludica naturalmente e mai agonistica, che permetteranno ai ragazzi di sperimentarsi fisicamente ed emotivamente con essi in modo da poter apprezzare il piacere di imparare attraverso uno stato di benessere insieme ai compagni e all’insegnante che li guiderà in questa esperienza.

Obiettivi formativi del progetto

Permettere il passaggio dal gioco strutturato al gioco finalizzato.

• Il saper modificare rapidamente posture, pensieri e strategie a seconda del gioco svolto
• Sviluppare la capacità di collaborazione e la gestione degli imprevisti.
• Imparare a gestire in modo sano e positivo la competizione.
Scoprire alcuni sport individuali e collettivi

Richiedi informazioni su questa attività